Archivi tag: Challenge

Chi sarà il prossimo?

Nel 2011 a vincere il Lotus and Light Cars Challenge fu Ste su Opel Speedster. Nel 2012 fu la volta di Leogasp e la sua Roadrunner SR1. Lo scorso anno il regolamento per decretare il vincitore è cambiato e a spuntarla per un pelo è stato Tuscany964. Ha portato alla vittoria la piccola Mazda MX-5.

E quest’anno chi vincerà? Sarà la volta buona per una Lotus di guardare tutti dall’alto? Solo la pista decreterà il vincitore e probabilmente dovremmo aspettare l’ultima prova, che si svolgerà sui saliscendi Imolesi Sabato 29 novembre.

Challenge LLCC Varano De Melegari 2013

La prova conclusiva del Lotus and Light Cars Challenge, che si è svolta sabato 14 dicembre all’autodromo Riccardo Paletti di Varano de Melegari. Nonostante un cielo limpido, il programma ha subito un leggero ritardo causa ghiaccio in alcuni tratti della pista, niente a che vedere con la neve del 2012, ma la direzione dell’autodromo senza le condizioni minime di sicurezza, lascia il semaforo alla fine della pit lane rosso.

 

10 1  32 4 75 6  8 9

Challenge LLCC Imola 2013

Quando il gioco si fa duro, i duri incominciano a giocare. Si puo’ riassumere cosi la quinta prova del Lotus and Light Cars Challenge, che si e’ svolta sabato 26 ottobre. L’autodromo Dino ed Enzo Ferrari di Imola ha visto 96 partecipanti darsi battaglia. Qualcuno ha gia’ vinto la guerra, leggi campionato di Classe, mentre qualcuno l’ha rimessa in gioco. Sulle rive del Santerno tutti hanno vinto la loro personale guerra, perche’ Imola e’ una pista con la P maiuscola. Il meteo ha tenuto per tutta la giornata, la maggior parte dei partecipanti ha fatto il tempo nei turni pomeridiani, ma la pista era piu’ veloce al mattino. Come dicevamo all’inizio, i duri si sono messi a giocare e hanno regalato uno spettacolo da antologia.

_MG_2550_MG_2539_MG_2418_MG_2338_MG_2309_MG_2222_MG_2206_MG_2081_MG_2034_MG_1933

Challenge LLCC Misano World Circuit 2013

Vigilia tormentata quella della quarta prova del Lotus and Light Cars Challenge. Da una parte il meteo che non prometteva niente di buono. Dall’altra la pista nutriva seri dubbi: sara’ all’altezza? Era meglio nel senso vecchio?
Il meteo e’ stato clemente. La pioggia mattutina ha solo posticipato l’inizio del Open Pit Lane (o magari e’ stato un problema ‘burocratico’ a posticipare l’inizio?), che si e’ svolto con la pista umida. Invece nei turni cronometrati si e’ girato con la pista asciutta, ma non nelle perfette condizione e verso fine giornata la pioggia e’ ritornata.
Il Misano World Circuit ‘Marco Simoncelli’ ha superato l’esame ed e’ stato promosso da tutti i partecipanti. Pista non banale, con curve da pelo vero e la mente gia’ proiettata al 2014, quando si ritornera’ al MWC, ma con l’organizzazione completamente affidata allo staff di LLCC, perche’ a volte e’ meglio soli che male accompagnati!
Il clima autunnale, qualche problema organizzativo (vedi Vallelunga. Non imputabile allo staff del Challenge), guasti tecnici (quelli banali sono stati sistemati sul campo dal Team Santilli, quelli piu’ gravi sono ora sotto i ferri nelle varie cliniche di fiducia), un paio di bussate (alcune lievi altre un po’ meno) hanno reso questa prova carica di pathos.
 

 

_MG_1131 copia _MG_1134 copia _MG_1183 copia _MG_1255 copia _MG_1301 copia _MG_1370 copia _MG_1471 copia _MG_1570 copia _MG_1705 copia _MG_1730 copia